FORTINI DELLA FAME

Un tuffo nel passato

Descrizione

Un sentiero didattico tra boschi e vigneti che ripercorre un tratto della linea di difesa Dufour. Lungo il tragitto è possibile ammirare da vicino cinque torri (Ai Scarsitt, Ai Munt, Ala Pélera, Al Sass del Camósc e Al Pian di Bur), alcune in rovina, altre restaurate.


Percorso circolare. All'interno di uno dei fortini potrai vedere una bella esposizione.

Info utili

maps

  • Punto di partenza e arrivo: Camorino / Camorino

  • Durata: 2 h

  • Sentiero di 4km
  • Età consigliata 4+
  • Non accessibile con passeggino 

  • Non accessibile in sedia a rotelle

  • Accessibile con animali sempre al guinzaglio

  • Possibilità di ristoro nelle vicinanze

  • Approfondimenti: Bellinzonese e Alto Ticino Turismo

MISSIONE

Fai un giro attorno ad ogni fortino che incontrerai ma fallo sempre in modo diverso.

CURIOSITÀ

I Fortini della fame, creati nel 1853, avevano un doppio scopo: essere parte di un sistema difensivo contro eventuali attacchi austriaci ma anche dare lavoro ai numerosi profughi ticinesi espulsi, per ordine del maresciallo Radetzky, dalla Lombardia.

©2020 di Sorprenditi